domenica 7 settembre 2014

Vecchie bottiglie di profumo come centrotavola

Eccomi, era un pò che non scrivevo, insomma ero nel bel mezzo della famosa pagina bianca che mi guardava... forse avevo solo bisogno di ricaricare le pile.E cosa c'è di meglio per ricaricarsi se non stare in un posto pieno di sole, luce, salsedine, arte e ...rigattieri. Si avete letto bene, rigattieri, ed ecco che con la macchina strapiena di tutta l'attrezzatura da campeggio, ho infilato anche questi due stupendi vecchi banchi di scuola colore celeste pastello.
Ho pensato di riciclarli così insieme a delle vecchie bottiglie di profumo francese come centrotavola.
E pensare che è stata Caterina dei Medici a portare la cultura dei profumi in Francia insieme al suo profumiere Tombarelli, quando sposo' Enrico II di Francia.Si perchè lanciò la moda dei guanti in pelle profumati.Diede un tale impulso all'utilizzo dei profumi che la città di Grasse, che leggete sulle vecchie etichette nella foto, specializzata inizialmente in attività di conceria divenne il centro dell'industria profumiera francese.
Tuttora a Grasse potete visitare l'interessante Museo del Profumo all'interno degli stabilimenti della Fragonard.
Fabrique des Fleurs -Museo del Profumo

Alcune delle bottiglie sono del fabbrica Jean Giraud Fils fondata nel 1853 a di Grasse.





                                                 
                                                                Photos by me.

                                                                  A presto!

Nessun commento:

Posta un commento