martedì 4 novembre 2014

Decorazioni per la tavola di Natale

Visto che aborro la classica tovaglia rossa natalizia, provo a fare qualche prova .......
la colonna sonora del Favoloso Mondo di Ameliè a tutto volume e via ad abbinare, fare, disfare, rifare e ridisfare, correre di qua e di là, recuperare una cosa in cantina e poi il fiocco nell'altra stanza  e quella foglia dai colori stupendi dov'è finita, e mi dico eh si un'altra ghirlanda ci vuole proprio, si si con quei deliziosi piccoli fiori rosa, piccola però ... A Quai diffonde le sue note e io scatto, scatto, scatto, faccio e disfo, ma dove avrò messo il merletto?

"Ma piccola Ameliè, lei non ha le ossa di vetro.Lei può scontrarsi con la vita.Se lei si lascia scappare questa occasione, con il tempo sarà il suo cuore che diventerà secco e fragile come il mio scheletro.Perciò si lanci, accidenti a lei!!"

Ah e volevo dirle che  "Lei di sicuro non rischia di essere neanche un'ortaggio, perchè perfino un carciofo ha un cuore!!!"



"Nino è in ritardo. Per Amélie ci sono due spiegazioni possibili. La prima: non ha trovato la foto. La seconda: non ha ancora avuto il tempo di ricomporla, perché tre banditi, multirecidivi, che assaltavano una banca, l'hanno preso in ostaggio. Seguiti da tutti i poliziotti della zona, sono riusciti a seminarli, ma lui ha provocato un incidente. Quando ha ripreso conoscenza, non ricordava nulla. Un camionista ex detenuto l'ha raccolto, e credendolo in fuga l'ha messo in un container in partenza per Istambul. Là, è finito tra avventurieri afgani, che gli hanno proposto di andare a rubare testate missilistiche sovietiche. Ma il camion è saltato su una mina alla frontiera col Tagikistan. unico superstite, è stato accolto in un villaggio di montagna, ed è diventato militante mujahiddin. Perciò, Amélie non vede perché deve stare in quello stato per uno scemo che mangia la minestra di cavolo per tutta la vita con uno stupido portavasi in testa".


"Amélie sente di essere in totale armonia con sè stessa.In quell'istante tutto è perfetto.
La mitezza del giorno, quel profumo nell'aria, il rumore tranquillo della città.
Inspira profondamente e la vita le appare semplice e limpida".


Source: Il Favoloso Mondo di Ameliè


Si, penso che mi iscriverò al Fronte per la Liberazione dei Nani da Giardino.






                                                  Ed ecco la Ghirlanda....






























                                                                 

                                                                   Photos by me.
                                                                       A presto!        











2 commenti:

  1. Ciao cara! Ci ritroveremo...allora...sul fronte della liberazione dei nani da giardino! Ci sono anche io!!! Le tue mise en place sono poesia pura...adoro le tue ghirlande..un bacio!

    RispondiElimina
  2. Carissima!Ovviamente contavo su di te!!!Porti anche la tua gattina ed il fiero corteggiatore, che mi sembrano nostri degni compagni di avventure?
    Grazie ..... <3

    RispondiElimina