sabato 24 ottobre 2015

Let's party: decorazioni per torte wedding e non



Love is sweet....Just Married...Buon Compleanno... We are all mad...c'è sempre un buon motivo per festeggiare o meglio una buona scusa per mangiare una torta :-). Allora io come scusa per mangiarne una, l'ho decorata. E' stato un duro lavoro ma qualcuno doveva pur farlo. Dopo aver messo insieme le decorazioni, ho fatto nientepopo'dimenoche la crema chantilly, la bagna alle fragole, la panna.  Diciamo che sarei riuscita tranquillamente a  sbanfarmela anche senza decorazioni e bandierine, però è un po' la reazione alle decorazioni con le scritte di cioccolata delle pasticcerie, che detesto, magari sulla base gialla di cui è spesso ricoperta la torta. Alcune decorazioni le ho realizzate con i fiori, che amo tantissimo sulle torte in particolare per le wedding cake. Mi piacciono quelle ricoperte di panna e fiori. Veri, freschi non quelli in pasta di zucchero. Non vedo l'ora di ricevere dal fotografo le foto della torta che ho decorato con tanti fiori per un matrimonio il mese scorso hihihi.... Altre le ho decorate realizzando delle mini  bandierine in stoffa nelle tonalità del verde o del rosa, altre con bandierine di carta con motivi botanici che mi piacciono troppo e pom pom in tulle. E poi i dischetti di legno con le scritte, appoggiati alla torta o li vedo bene anche su un pacchetto regalo. Volendo realizzo queste decorazioni su richiesta, ossia se volete sulla vostra torta una decorazione con su ad esempio "We are all mad"  contatattemi!! Abbiate pazienza per la lunga carrellata di foto.









 












 











 






 
Foto e realizzazioni by me. 
                                                            A presto!

martedì 6 ottobre 2015

I miei allestimenti della tavola di Natale su Abitare Country


Ecco il resoconto del backstage di un servizio di una ragazza molto incasinata e molto poco patinata con sottofondo musicale di Le Vent Nous Portera , Noir Desir.
Provate ad immaginare, agosto, 30 gradi, afa incredibile e vi arriva una telefonata. La redazione di Abitare Country vi chiede un servizio sulla tavola di Natale, il che prima vi rende euforici, poi nel giro di due secondi passate alla fase panico... quando capite che il servizio deve essere consegnato entro fine agosto! E adesso dove le trovo le bacche, l'abete, i bulbi, in pieno agosto? Mai mollare. Il giorno prima, sopralluogo nel bosco e trovato il posto più adatto per luce,  spazi, alberi, ci mettiamo a cercare nelle solite rotatorie, nei boschi, nel giardino dei vicini in montagna, rami di abete, bacche etc. Ovviamente in questi raid coinvolgo sempre mio marito per suo sommo gaudio. Non vi dico per raccogliere le bacche. Qualcuno a me molto vicino ha la geniale idea di prenderle su un' albero, e fin qui nulla di strano. La genialata sta nella malsana idea che ha avuto sul come tenere la scala: sollevata a mano, con me sopra, per poi, raggiunto il ramo desiderato, abbassare la scala ma non in verticale noooo troppo facile!in orizzontale..impossibile mantenere alcun equilibrio mentre la scala si abbassava, nel frattempo il ramo si è ovviamente spezzato e io sono volata insieme a lui. Mi alzo, lo fulmino con lo sguardo, comincio a parlare tra me e me, e mi dico che giustamente sta cercando (velatamente?) di liberarsi di me. Non ha tutti i torti, anche io vorrei liberarmi se qualcuno mi trascinasse di notte a recuperar rami nelle rotatorie e bacche sugli alberi. Recuperate bacche rami foglie verde rosso candele, cominciamo a caricare la macchina. Io e il mio elfo con la station wagon, come al solito carichi come degli sfollati, con tavolo da otto sul portapacchi che ci dirigiamo nel bosco più vicino, cominciamo a scaricare e inizio a preparare il table setting con tanto di lampadario sull'albero, vecchie posate, e piatti, metto i tovaglioli con le iniziali, allestisco abete , bacche per il centrotavola e i segnaposto, metto le etichette preparate la sera prima, arriva un passante, ci guarda con occhi sgranati e io "noi veniamo spesso a mangiare nel bosco, poi ci piace il natale, ci sentiamo più freschi così con questa afa". Non so cosa abbia balbettato, se ne è andato via.
Non riuscivamo a smettere di ridere, non sono stata capace di scattare una foto per un bel po' ehehe
e giù a dire mannaggia dovevamo dirgli che noi viviamo qui (insieme ad elfi, fate e folletti) e che ci piace ogni tanto sognare una bella tavola apparecchiata. Come in un bosco fatato.
Basta cazz...giare. Oh su, adesso si lavora.
Mi sono messa al lavoro, ogni tanto troppa luce che spuntava tra i rami, oppure troppo poca, e poi non avevo tempo dovevamo andare a trovare i nonni.
Alla fine scatto, scatto scatto foto, cambio allestimenti, centrotavola, via le etichette, via il rosso, si dai metto il verde, ma si anche le candele, fai, disfa e rifai e in un battibaleno siamo pronti a caricare e ripartire verso casa. Un battibaleno, almeno così mi è sembrato, quando faccio le cose che amo fare il tempo passa così velocemente che mi viene voglia di fare rewind.
Poi qualche giorno dopo mi metto al lavoro per scrivere i testi dell'articolo sempre a notte fonda ovviamente, spedisco e tiro un sospiro di sollievo. Speri che vada tutto bene, che gli piacciano foto e testi, e incroci le dita sempre di mani e piedi.
Poi scopri su facebook che la rivista è in edicola, mesi prima di quando te l'aspettavi, non stavo nella pelle, ma non sono riuscita a prenderla, arrivata troppo tardi in edicola, chiusa. Mi sono gustata l'attesa...C'è qualcuno che diceva che la felicità consiste nell'attesa. Si però direi a piccole dosi.
La mattina dopo il mio elfo mi sveglia con la rivista in mano e con gli occhi che gli brillano me la da. Sfoglio, trovo l'articolo, riconosco le foto, il mio testo, mi sembra passato un secolo da quando ho scattato le foto, e giro le pagine 1, 2,3....10,11...15,16!!!16 pagine , ok dammi un pizzicotto. No anzi non svegliarmi.Mi piace questo bellissimo sogno.
 
Se siete curiose di vedere le idee che propongo per allestire la tavola di Natale, correte in edicola a prendere Abitare Country di novembre-dicembre. Oppure nella versione digitale. Foto e testo nel servizio by me molto incasinata e poco patinata.
 
C'è anche un servizio dedicato a Erika, una bravissima artigiana e anche lei un'irriducibile poggiolina www.sognidistoffa.it.
E se siete curiose di vedere i miei allestimenti dal vivo vi aspetto all'imperdibile mercatino di Natale : Natale al Poggio il 22 Novembre a Borgo Bottaia, Firenze.Mercatino di Natale : Natale al Poggio
 
Per chi mi legge per la prima volta, mi occupo di  realizzazione di allestimenti per eventi ,matrimoni, feste, photo shooting, in stile vintage country con oggetti e mobilia d'epoca,
degli allestimenti floreali, del wedding stationery, del Tableau de Mariage etc

Su Instagram #ilgiardinodelbrocante
facebook page: Il Giardino del Brocante


 
 
 
 

 
 
 





 

 

Le foto pubblicate sulla rivita le ho scattate in agosto quest'anno, alcune nel novembre dello scorso anno. Il testo scritto in agosto.
                                                          Photo by me.
                                                            A presto!
                                                            Claudia


Se volete andare a curiosare altri miei post sulla tavola di Natale.
 Pacchetti e decorazioni natalizie
pacchetti e decorazioni natalizie seconda parte
Decorazioni per la tavola di Natale
Corso di decorazioni natalizie
Decorazioni natalizie progetti del corso
tutorial decorazioni natalizie